13 — 10

Dunk

Dunk
Dunk

Lineup

Dunk
Aftershow: Dome la Muerte

Ticket

Prevendite online
Ingresso 10€

Orario

21:30

Partecipa

Dunk

Dopo il successo del loro primo, omonimo, album e un tour che li ha portati ad esibirsi nei migliori locali e festival d'Italia, i DUNK tornano dal vivo per una manciata di concerti che si preannunciano imperdibili.

Sul nostro palco, questo sabato, la band si ripresenta con un'importante novità: a fianco di Carmelo Pipitone, Luca Ferrari, Ettore e Marco Giuradei, ci sarà Riccardo Tesio (Marlene Kuntz) chitarrista dal gusto unico la cui presenza arricchisce il progetto riconfermandone, ancora una volta, il senso di percorso in fieri di ricerca sonora.

Rimanete aggiornati, perché in questi ultimi giorni di attesa, stanno per arrivare dei nuovi contenuti della band super interessanti!

Marco Giuradei e Luca Ferrari (Verdena) si conoscono per caso, durante una data del progetto Giuradei a Bergamo.

L'amicizia si rafforza, negli anni, con una serie di interminabili Jam Session all'HenHouse Studio di Albino.

Nel frattempo Ettore, fratello di Marco e deus ex machina dei Giuradei, comincia a scrivere nuove canzoni con testi ispirati ad autori come Carmelo Bene e Antonin Artaud, toccando principalmente il tema del doppio e di una certa inadeguatezza dell'esistere.

I Dunk esordiscono ufficialmente ad Aprile 2017 in occasione del decennale della Latteria Molloy: il riscontro di pubblico è notevole ma i tre sentono che ai pezzi manca qualcosa.

Ettore, fan dei Marta sui Tubi, contatta quindi il chitarrista Carmelo Pipitone: la band torna in sala prove a comporre nuovi pezzi che presenta poi, nel corso dell'estate, in alcuni live esclusivi.

A settembre 2017 i Dunk si trovano in studio e registrato il primo album omonimo, che raccoglie tutto l'entusiasmo di questa manciata di mesi passata insieme: un disco poco pensato, suonato di pancia, a cuore aperto.

DUNK è ricerca di una forma, è lasciarsi alle spalle la canzone, è avanzare verso un’opera, dentro la meraviglia.

È uscito il 12 gennaio, per Woordworm Label, "DUNK", lo straordinario disco d’esordio dei DUNK, la band nata dall’incontro tra i fratelli Ettore e Marco Giuradei, protagonisti del mondo indie bresciano, Luca Ferrari dei Verdena e Carmelo Pipitone dei Marta sui Tubi e O.R.K..

Un esperimento in progress al limite della performance, che è sfociato nella realizzazione di un disco robusto, viscerale, tormentato e visionario. Al centro, l'eterna lotta tra l'uomo e la sua coscienza, l'amore maniacale per le cose che non potrà mai avere, i dubbi sulla vita e sulla sua importanza.

Le nuove liriche di Ettore Giuradei, assente dalle scene musicali dal 2015, si sposano con una batteria corposa e materica, giri di chitarra che regalano sfumature inedite, tastiere che intessono la struttura profonda dei brani. Sia che si parli della scrittura che del live, "DUNK" è quel livido, che per quanto faccia male, continuiamo a toccare.

Ci vediamo sabato!